Suonare il basso online dating free online dating in kansas

Rated 3.94/5 based on 719 customer reviews

Allora proviamo ad affrontare il tema senza tabù e senza pregiudizi.

I NUMERI IN ITALIA Stefano Zurlo, su Il Giornale, ha riportato una notizia scioccante: un’ indagine di Demoskopika, realizzata elaborando dati del Viminale, ha svelato che .

Soeren Kern analista del Gatestone Institute e studioso dei problemi connessi alla migrazione in Germania l’ha definita una .

IL CAPODANNO DI COLONIA Il caso più eclatante avvenne la notte di Capodanno del 2015, quando circa 1200 donne subirono aggressioni e molestie sessuali in diverse città tedesche (600 solo a Colonia e 400 ad Amburgo). La polizia tedesca denunciò i fatti di Colonia come applicazione del Taharrush, una sorta di “molestia sessuale collettiva” (che a volte si conclude con stupri di gruppo) praticata in alcuni paesi islamici e venuta alla ribalta dei media occidentali durante le manifestazioni di piazza della Primavera Araba, quando si verificarono diversi casi di violenze ai danni di giovani donne musulmane.

Al liceo tra le studentesse mi giudicavano la più scalmanata e sovversiva perché facevo incazzare i prof che contestavo e poi ero molto disponibile a scioperare per qualsiasi cazzata.

Tuttavia quello che mi faceva più schifo era l’ipocrisia e i pregiudizi che imperavano sovrani e diffondevano ad arte la maldicenza dei compagni di scuola e dell’intero istituto che mi giudicavano una vacca ninfomane. un atto che consideri sbrigativamente come espressione di libertà! Il tuo corpo e la tua personalità non sono divise ma compongono una unità di spirito e di carne! Certo non devi privarti di qualcosa che ti dia piacere!

D’altronde è un dato di fatto che la possibile correlazione tra l’esodo migratorio di giovani maschi e l’aumento delle violenze sessuali non sembra riguardare solo l’Italia.IL CASO GOREN In Germania fece scalpore il caso di Selin Goren giovane portavoce di Solid, movimento di estrema sinistra; una ragazza impegnata in politica nei movimenti a favore dell’immigrazione.Una sera di Gennaio del 2016, in un parco di Mannheim, la ragazza venne violentata da tre uomini. Solo tempo dopo, convinta da una sua amica, ritrattò e affermò che i tre erano immigrati e parlavano arabo.Uno solo caso di stupro ma decine i casi di molestie sessuali e violenze.La legislazione svedese vieta di rendere note le identità etniche e religiose di chi commette reati; è quindi impossibile capire se l’aumento oggettivo di stupri negli ultimi 10 anni sia legato al massiccio aumento di immigrati dai paesi islamici o solo a modifiche dell’apparato legislativo svedese che ha allargato la definizione di violenza sessuale (come tendono ad affermare i difensori del modello multiculturale).

Leave a Reply